STOP BANQUE ITALIA Adusbef aderisce all’ammutinamento degli utenti organizzato da E. Cantona
Scritto da Federico Lippi   
mercoledì 24 novembre 2010

»  “Stop Bankster”: Adusbef aderisce all’ammutinamento degli utenti organizzato in Francia da Eric Cantonà.
Martedi 7 dicembre 2010 ritiriamo i soldi dagli sportelli bancari italiani: non danno interessi e bisogna pagare almeno 295 euro l’anno, ai bankster come spese di gestione dei conti correnti !

 

  un ottimo segnale:

Nasce su facebook  STOP BANQUE ITALIA,

 

Si chiama «bank run», un'azione collettiva che finora si è verificata più volte nella storia in modo disorganizzato e sull'onda del panico, nei momenti di grave crisi economica: dalla «bolla speculativa dei tulipani» nell'Olanda del Seicento al disastro dell'Argentina nel 2001, alla corsa agli sportelli della britannica Northern Rock del 13 settembre 2007.
Stavolta le parole di Cantona hanno ispirato un movimento sicuramente stralunato ma consapevole, determinato ad abbattere il sistema bancario internazionale cominciando con «Stop Banque», un'azione simultanea in tutta la Francia e nel resto d'Europa, programmata per il prossimo 7 dicembre.
«I ruscelli diventano fiumi in piena! - si legge nell'appello pubblicato su Facebook e sul sito Bankrun2010.com -. Anche chi ha pochi soldi deve ritirarli, se tutti lo facessero sarebbe comunque molto più denaro di quanto le banche non ne detengano realmente in cassa. Gli istituti di credito sono potenti solo perché noi siamo in ginocchio, ma è inutile andare a manifestare per non essere ascoltati o magari prendere i colpi della polizia: un gesto semplice e simbolico può rimettere le cose a posto».
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 24 novembre 2010 )