Cerca all'interno del sito le informazioni:
Ricerca personalizzata
Anatocismo
Mutui
Articoli
Le Brevi
Collegamenti web
FAQ
Da Scaricare
Newsletter
Segnalaci!

Vuoi segnalare il sito della Delegazione Lazio Centro Nord di ADUSBEF?

FedericoLippi.it
Copia il codice nel box qui sotto ed incollalo nel tuo sito web:

Oppure usa uno dei nostri Feed RSS o Atom cliccando su uno dei pulsanti qui sotto:

Tieni il tuo conto corrente sempre sotto controllo.
Calcola: Anatocismo, Spese, Lucro per Valuta;
Individua: Superamento Tassi Soglia d'Usura, corretta applicazione Commissione Massimo Scoperto.
www.checkbank.org
Sezioni
Da Scaricare
 
Home arrow Assicurazioni arrow Quesiti dei Giudici e ricalcolo degli interessi- Posizione anomala di alcuni CTU
Advertisement

Quesiti dei Giudici e ricalcolo degli interessi- Posizione anomala di alcuni CTU PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
martedì 12 agosto 2008

Quando il Giudice dispone il ricalcolo degli interessi passivi applicando la capitalizzazione semplice degli interessi, si intende che debba applicarsi la capitalizzazione annuale o nessun tipo di capitalizzazione?

 

 Grazie per l’attenzione. Cordialità.



Gentile  Utente

anzitutto mi scuso con Lei ed altri  per la risposta tardiva,ma non si riesce a stare dietro alle tante mail.

Ciò che lei mi dice è per me l'ennesima prova che i quesiti non li fanno sempre i Giudici, ma più spesso i Consulenti tecnici di Ufficio che, d'accordo con le Banche, vogliono abituare gli utenti dei Servizi bancari a una anomala quanto demenziale formula per poterla fare diventare un uso comune.

Il calcolo degli interessi può essere semplice o composto, il primo è il calcolo diretto senza alcuna capitalizzazione di sorta ex art. 1283 c.c, mentre quello composto è costituito dalla applicazione della formula francese che traduce il TAN, Tasso Annuo Nominale, nel TAE, Tasso Annuo Effettivo che di per se stessa comporta applicazione di anatocismo nascosto a secondo della periodicità della scansione delle scritture contabili. Ma tale formula in realtà è applicata solo per la elaborazione dei piani di ammortamento a rimborso rateale.

Pertanto gli interessi passivi sono sempre calcolati al tasso annuo nominale, e quindi gli interessi diconsi semplici o diretti e "senza capitalizzazione", ovvero può essere richiesta capitalizzazione periodica che purtroppo non corrisponde al TAE su base periodica. Faccio un esempio: : se il TAN è il 10%, il TAE semestrale è il 10,25%, quello trimestrale è del 10,38% e quello mensile è del 10,47%. Ora nel suo caso il CTU dovrà effettuare il calcolo degli interessi, secondo l'esempio, esclusivamente al 10%, con una certa capitalizzazione periodica indicata dal Giudice e nulla altro, che nella eventualità forse annuale corrisponderebbe al 10,25%, mentre se bimestrale , corrisponderebbe all'!!,038% : immaginiamo di applicarlo invece sul composto trimestrale del 10,38%, diventerebbe l'11, 432%

 

Cordiali saluti Federico Lippi

 
Pros. >
 
Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Contatto diretto
La Posta
Quesiti dei Giudici e ricalcolo degli interessi- Posizione anomala di alcuni CTU

Quando il Giudice dispone il ricalcolo degli interessi passivi applicando la capitalizzazione semplice degli interessi, si intende che debba applicarsi la capitalizzazione annuale o nessun tipo di capitalizzazione?

 

 Grazie per l’attenzione. Cordialità.

Leggi tutto...