Cerca all'interno del sito le informazioni:
Ricerca personalizzata
Anatocismo
Mutui
Articoli
Le Brevi
Collegamenti web
FAQ
Da Scaricare
Newsletter
Segnalaci!

Vuoi segnalare il sito della Delegazione Lazio Centro Nord di ADUSBEF?

FedericoLippi.it
Copia il codice nel box qui sotto ed incollalo nel tuo sito web:

Oppure usa uno dei nostri Feed RSS o Atom cliccando su uno dei pulsanti qui sotto:

Tieni il tuo conto corrente sempre sotto controllo.
Calcola: Anatocismo, Spese, Lucro per Valuta;
Individua: Superamento Tassi Soglia d'Usura, corretta applicazione Commissione Massimo Scoperto.
www.checkbank.org
Sezioni
Da Scaricare
 
Home arrow Le Brevi arrow TASSI: EURIBOR 3 MESI SUI MUTUI SALE A 5,035%. MASSIMO DEI 10 ANNI
Advertisement

TASSI: EURIBOR 3 MESI SUI MUTUI SALE A 5,035%. MASSIMO DEI 10 ANNI PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
giovedì 03 luglio 2008

TASSI: EURIBOR 3 MESI SUI MUTUI SALE A 5,035%. MASSIMO DEI 10 ANNI                  

 (ASCA) - Roma, 3 lug - Al galoppo i tassi interbancari in in scia ai rialzi record delle materie prime e alle situazioni di ''stress'' finanziario di molte banche, alle prese con svalutazioni consistenti dell'attivo.

Occhi puntati sui tassi Euribor. L'Euribor tre mesi, calcolato su una base di 365 giorni, dunque quello utilizzato per indicizzare il tasso di interesse sui mutui ipotecari, e' salito al 5,035%. Si tratta, segnalano gli operatori, del massimo dal 1998.

L'Euribor 3 mesi, base 360 giorni, utilizzato per i prestiti commerciali, viaggia a 4,97% sui massimi di fine dicembre 2000.

ROMA  ANSA - La Banca centrale europea ha elevato i tassi d'interesse di un quarto di punto, portando il tasso principale al 4,25%. Lo ha deciso oggi il Consiglio direttivo dell'istituto centrale a Francoforte. La decisione era ampiamente attesa dal mercato.

Con la decisione di oggi, la Banca centrale europea ha innalzato il tasso di rifinanziamento principale al 4,25%, quello marginale al 5,25% e quello sui depositi overnight al 3,25%.



SI ALLARGA A 2,25 PUNTI DIVARIO CON USA - Con la decisione odierna della Bce di alzare il tasso di riferimento al 4,25%, il divario fra il costo del denaro in Eurolandia (misurato dal tasso principale) e quello negli Stati Uniti è pari a 2,25 punti percentuali. Il 25 giugno scorso la Federal Reserve ha lasciato il tasso sui Fed Fund fermo al 2%.

TRICHET, NESSUN IMPEGNO SU FUTURI RIALZI TASSI - "Non ci siamo impegnati in modo preventivo sulle future mosse sui tassi". Così il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, risponde a chi gli chiede di fare luce sulle prossime mosse dell'Eurotower sui tassi di interesse.

"Rimaniamo fermi sul nostro mandato, la Bce fa quello che è necessario per ottenere la stabilità dei prezzi". L'inflazione, ripete, "rimane la principale preoccupazione, dei cittadini di Eurolandia, da qui la decisione odierna" che, sottolinea, "é stata presa all'unanimità".Il Consiglio direttivo «continuerà a comunicare con chiarezza ai mercati e agli osservatori le sue valutazioni in materia di tassi così da permettere a tutti di capire quello che stiamo facendo: comunicheremo in un modo che sarà del tutto chiaro ai mercati», ha aggiunto.

La Bce è un'intituzione «indipendente» e non ha «bisogno di consigli esterni». Così ha ribadito il suo presidente a chi gli chiedeva un commento sulle pressioni esterne perchè mantenesse invariati i tassi di interesse.

Ultimo aggiornamento ( giovedì 03 luglio 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
 
Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Contatto diretto
La Posta
Quesiti dei Giudici e ricalcolo degli interessi- Posizione anomala di alcuni CTU

Quando il Giudice dispone il ricalcolo degli interessi passivi applicando la capitalizzazione semplice degli interessi, si intende che debba applicarsi la capitalizzazione annuale o nessun tipo di capitalizzazione?

 

 Grazie per l’attenzione. Cordialità.

Leggi tutto...