Cerca all'interno del sito le informazioni:
Ricerca personalizzata
Anatocismo
Mutui
Articoli
Le Brevi
Collegamenti web
FAQ
Da Scaricare
Newsletter
Segnalaci!

Vuoi segnalare il sito della Delegazione Lazio Centro Nord di ADUSBEF?

FedericoLippi.it
Copia il codice nel box qui sotto ed incollalo nel tuo sito web:

Oppure usa uno dei nostri Feed RSS o Atom cliccando su uno dei pulsanti qui sotto:

Tieni il tuo conto corrente sempre sotto controllo.
Calcola: Anatocismo, Spese, Lucro per Valuta;
Individua: Superamento Tassi Soglia d'Usura, corretta applicazione Commissione Massimo Scoperto.
www.checkbank.org
Sezioni
Da Scaricare
 
Home arrow Le Brevi
Advertisement

Le Brevi
Portabilità dei mutui : Abi "raccomanda di applicarla" Adusbef dubita PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
mercoledì 21 novembre 2007
A NSA - Milano 21 Novembre - In caso di subentro di mutuo ( raccomanda l'ABI) , la Banca si farà carico dei costi e delle penali per la estinzione anticipata.
Lo ha deliberato alla unanimità il comitato esecutivo della associazione riunito oggi a Milano.
 
N.B. : Si tratta di una "raccomandazione", perchè l'ABI non puo' imporre nulla ai propri asssociati soprattutto in materia di concorrenza, spiega Faissola, presidente ABI , associazione che ha approvato la portabilità dei mutui e la rinegoziazione, ma appunto... non la può imporre alle Banche...
 
 
 
MUTUI: PORTABILITA'; ADUSBEF, NON CI FIDIAMO DELL'ABI
(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Non ci fidiamo delle raccomandazioni dell'Abi, che sono fatte per essere disattese. Ci auguriamo, pertanto, che da domani le banche applichino la legge".
 
Così il presidente dell'Adusbef, Elio Lannutti, commenta quanto deliberato all'unanimità dal comitato esecutivo dell'Abi.
 
L'associazione raccomanda alle banche associate che in caso di subentro di un mutuo dei costi e delle penali per l'estinzione anticipata si faccia carico la banca che subentra. "La legge parla chiaro: nessun onere per i consumatori" in caso decidano portare il proprio mutuo da una banca a un'altra, aggiunge Lannutti, secondo il quale i tassi applicati dalle banche italiane per i mutui sono"i più alti d'Europa. Di circa un punto".(ANSA)
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 21 novembre 2007 )
 
Adusbef denuncia Floris per spot ABI senza contraddittorio a BALLARO' PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
mercoledì 21 novembre 2007
MUTUI: NESSUNO HA POTUTO REPLICARE IERI SERA ALLE FANDONIE DELL’ABI,
PERCHE’ BALLARO’ DI RAI 3, SECONDO ADUSBEF CHE HA DENUNCIATO FLORIS AL GARANTE DELLE COMUNICAZIONI ED ALL’ORDINE DEI GIORNALISTI, HA VIOLATO ELEMENTARI NORME DEONTOLOGICHE, SENZA ALCUN CONTRADDITTORIO ALLO SPOT DELLE BANCHE SU PORTABILITA’, SURROGA, TASSI VARIABILI, ASTEIMMOBILI.

Per contrastare una gravissima violazione delle elementari norme di correttezza,vero e proprio Abc della deontologia professionale, che impone ad un giornalista,specie del servizio pubblico Rai pagato dal canone dei cittadini, di prevedere un confronto tra diverse posizioni, nel caso di specie tra Abi e consumatori nella delicata vertenza della portabilità dei mutui violata da ben 10 mesi dalle banche, Adusbef ha inviato una denuncia all’Ordine Nazionale dei Giornalisti,al presidente del Cda e del Collegio sindacale della Rai, alla Commissione Parlamentare di Vigilanza ed infine al prof. Corrado Calabrò, presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, contro Giovanni Floris giornalista di Ballarò, chiedendo una puntata riparatoria.
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 21 novembre 2007 )
Leggi tutto...
 
Bond Argentini, Adusbef promuoverà azioni di class action. Anche per i mutui ci si potrà rivalere PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
venerdì 16 novembre 2007
ROMA
(ANSA) - ROMA, 16 NOV - "Avvieremo immediatamente, una volta approvata la norma, le azioni di classe sui 450.000 risparmiatori truffati dai bond argentini, ai quali le banche hanno appioppato quei titoli ben sapendo che l'Argentina andava verso il disastro economico e il fallimento, scaricando i titoli che avevano nel loro portafoglio". Lo annuncia il presidente dell'Adusbef, Elio Lannutti, che replicando alle critiche del presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, sulla class action risponde: "Mi stupisce ancora una volta che Confindustria, associazione fra le imprese serie e credibili, difenda con questa posizione inspiegabile l'illegalità e i professionisti della frode, invece di espellerli anche dall'associazione, perché non c'é ragione in un mercato serio e corretto di difendere coloro che praticano illegalità e truffe a danno cittadini-consumatori e delle imprese più corrette".

(ANSA) - ROMA, 16 NOV - "Sono proprio i bidonati delle banche, dall'anatocismo al risparmio tradito, che potranno rivalersi mediante l'azione collettiva che interrompe le azioni individuali, intentate dall'Adusbef nei Tribunali, con migliaia di cause tutte vittoriose sull'anatocismo, per la maggior parte vinte in merito a Parmalat, Cirio, Giacomelli e soprattutto bond argentini piazzati a 450.000 risparmiatori quando già era chiaro il default dell'Argentina, ma anche i cattivi consigli delle banche in merito ai tassi variabili dei mutui, quando vi era la certezza di un aumento imminente del costo del denaro e che hanno gettato a rischio di insolvenza 1,9 milioni di famiglie su 3,2 milioni di mutuatari, potranno rientrare nell'azione collettiva", spiega Lannutti, ricordando che "l'avvio della causa collettiva interrompe le prescrizioni delle altre cause avviate dai consumatori, allargherà la platea dei danneggiati e obbligherà banche e imprese a comportamenti meno vessatori e più virtuosi". (ANSA).

16/11/2007

 
Ultimo aggiornamento ( venerdì 16 novembre 2007 )
 
Emendamento sulla class action approvato al Senato PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
venerdì 16 novembre 2007
L'emendamento sulla class action approvato al Senato


Dopo l'articolo 53, inserire il seguente:
«Art. 53-bis.
(Disciplina dell'azione collettiva risarcitoria a tutela dei consumatori)
Ultimo aggiornamento ( venerdì 16 novembre 2007 )
Leggi tutto...
 
Conferenza stampa , venerdi 16 novembre : mutui e banche PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Lippi   
giovedì 15 novembre 2007

INVITO ALLA CONFERENZA STAMPA
Venerdì 16 novembre alle ore 11
presso la Federazione della stampa Italiana (FNSI)
Corso Vittorio Emanuele II, n. 349 - Roma


MUTUI E BANCHE, I CONSUMATORI DENUNCIANO:
ANCORA INAPPLICATO IL DECRETO BERSANI


AI CORRENTISTI SOTTRATTI INGIUSTAMENTE BEN 5,9 MILIARDI DI EURO.

E’ EMERGENZA DEMOCRATICA !!! A 16 MESI DAL DECRETO BERSANI, LA CASTA DEGLI INTOCCABILI BANCHIERI, CHE VESSA CON QUOTIDIANI ABUSI, USI ED ORDINARI SOPRUSI I CONSUMATORI, NON APPLICA LA LEGGE ED INVENTA NUOVE VOCI SOSTITUTIVE AI COSTI DI CHIUSURA


A 16 mesi esatti dal primo pacchetto Bersani sulle liberalizzazioni (decreto n.223 del 4 luglio 2006) che all’art.10 recitava testualmente: ”5. Le variazioni dipendenti da modifiche del tasso di riferimento devono operare, contestualmente e in pari misura, sia sui tassi debitori sia su quelli creditori.», la casta degli intoccabili banchieri, che vessa con quotidiani abusi, usi ed ordinari soprusi consumatori e risparmiatori, non ha applicato la legge, lucrando 5,9 miliardi di euro ingiustamente “scippati” ai correntisti. Un comportamento che è diventato una vera e propria emergenza democratica – affermano ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI – e contro il quale gli utenti non possono più abbassare la testa. I consumatori hanno così organizzato una conferenza stampa per venerdì 16 novembre, alle ore 11,00 presso la FNSI a Roma in Corso Vittorio Emanuele II n.349, durante la quale verranno pubblicamente denunciati i comportamenti scorretti degli istituti di credito, con oltre 22.000 reclami di arrabbiati utenti. Nell’occasione le associazioni forniranno un nutrito dossier sugli abusi delle banche e sui soldi ingiustamente sottratti agli utenti nel corso di questi 16 mesi di totale illegalità.

Ultimo aggiornamento ( venerdì 16 novembre 2007 )
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 70 di 95
 
Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Contatto diretto
La Posta
Quesiti dei Giudici e ricalcolo degli interessi- Posizione anomala di alcuni CTU

Quando il Giudice dispone il ricalcolo degli interessi passivi applicando la capitalizzazione semplice degli interessi, si intende che debba applicarsi la capitalizzazione annuale o nessun tipo di capitalizzazione?

 

 Grazie per l’attenzione. Cordialità.

Leggi tutto...